Il partner non legge nel pensiero: se qualcosa non va, dillo apertamente

Condividi anche tu

Una mia cliente non si sente capita dal fidanzato e viene da me lamentandosi del fatto che la comunicazione fra loro non funzioni. “Ieri sono rimasta tutta la sera in silenzio sul divano. Gli dico che va tutto ok. Lui mi chiede se ne sono sicura e, quando gli rispondo di sì, non insiste più. Ti sembra normale?”

Si, mi sembra normale. Il problema qui è che lei pretende di essere decifrata da lui, mentre gli dice l’esatto contrario di quel che pensa. Noi donne a volte lo facciamo. Diciamo A per dire Z e, quando l’altro capisce A, ci innervosiamo. Passi pure il farlo per le piccole cose, ma quando si tratta di comunicare qualcosa che non va nella relazione allora è meglio dirlo direttamente. Parlare chiaro. Farsi capire, se davvero si vuole provare a risolvere.

Qualcuno ci ha instillato l’idea che chi ci ama sappia leggerci nel pensiero. Non è vero. Chi ama sa ascoltarci, starci accanto, darci ciò di cui abbiamo bisogno. Non ha il potere della telepatia, non è un mago, né un detective.

Ripeti con me. Il partner non può leggermi nel pensiero. Può domandarmi come sto, può percepire un mutamento del mio umore, può essere empatico e accorgersi se sono più o meno contenta di ieri. Non può sapere cosa mi stia passando per la mente in questo preciso momento. Soprattutto se fingo con lui, soprattutto se gli dico tutt’altro, soprattutto se non esterno le mie vere emozioni.

A volte mi chiudo e fingo con l’altro per ripicca, per sfida, per mandargli una richiesta implicita di attenzione. Posso allora domandarmi: che cosa mi impedisce di dirgli che non mi sento abbastanza considerata? In che cosa sto mettendo alla prova l’altro e perché? Che cosa mi blocca nel chiedergli più cura e attenzione? Su questo posso riflettere…

Posso a quel punto condividere il mio pensiero col partner e, soltanto allora, sentirmi non capita. Se non comunico cosa penso, all’altro resta tra il poco e il niente da capire e tutto da decifrare. Riflettiamoci. Posso rifletterci.

Senti di avere difficoltà nel comunicare all’altro le tue emozioni? Vorresti migliorare la tua comunicazione di coppia a partire da te stessa? Contattami pure per un primo colloquio.


Copyright Lucrezia Paci Counselor 2019 © All right reserved. P.I. 10174300961 | Professionista di cui alla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013, pubblicata nella GU n. 22 del 26/01/2013 | Theme: Business Kid by eVisionThemes