Per tutte le volte in cui ti sei detta: “Non valgo abbastanza”

Per tutte le volte in cui ti sei detta: “Non valgo abbastanza” Next item A tutti i miei sbagli...

Per tutte le volte in cui ti sei detta “Non valgo abbastanza”. Per tutte le volte in cui hai lasciato che qualcuno ti trattasse come se valessi meno di zero. Per le altre in cui ti sei sentita valere meno di zero. Ricorda che vali, tanto, a prescindere. Il tuo valore, quello che hai dentro, è tuo e basta. Nessuno può togliertelo o rubartelo. Puoi soltanto dimenticartene tu, svalutarti. Immagina di avere davanti a te una banconota da 10 euro e che adesso qualcuno la faccia cadere a terra e la calpesti. Quanto vale la banconota? Sempre 10. Ripensa ora all’ultima situazione che ti ha fatto sentire non all’altezza, non abbastanza. Il tuo valore in quell’istante restava lo stesso, mentre la percezione che avevi di te si abbassava.

VALORE REALE E VALORE PERCEPITO
Valore reale e valore percepito non sempre coincidono. Il primo corrisponde al tuo valore effettivo, intrinseco, che hai e che è dentro di te. Il secondo è invece quello che credi di avere, quanto pensi di valere. Quando il valore percepito non è uguale a quello reale ti stai sottovalutando (se è inferiore) o sopravvalutando (se è superiore). Viceversa quando i due valori coincidono significa che hai una valutazione buona di te e che sei consapevole delle tue risorse e di quanto vali.

I PRIMI PASSI PER RICONOSCERE IL TUO VALORE
In questo video ti dico quali sono i primi passi per iniziare a far valere te stessa e legittimare l’espressione del tuo valore, rinunciando ad alcuni BIAS e convinzioni (es. “Se mi metto in mostra, oscuro gli altri”) che limitano il tuo campo di azione. Ti invito a vederlo e a contattarmi, se avessi domande per me a fine visione. Buona video-riflessione!